Energialab.it
  I software Labelab
  Labelab
  Informazioni
    Sei in: News / Novita`

 WORLD WATER DAY: L'ENERGIA EOLICA FA RISPARMIARE ACQUA 

22/03/2011

Secondo il Global Wind Energy Council l'energia eolica usa meno acqua di quasi ogni altra tecnologia di generazione di energia. L'industria eolica chiede ai decisori istituzionali di tenerne conto nelle decisioni urgenti e cruciali che determineranno il carattere delle infrastrutture energetiche mondiali nei decenni a venire.

Vi proponiamo la traduzione dell'intero articolo del GWEC che trovate in originale nel link in fondo alla pagina.

"Come sottolineato oggi dall'ONU, la scarsità idrica è oggi un problema pressante in diverse parti del mondo, e verrà esacerbato dal cambiamento climatico," ha detto Steve Sawyer, Segretario Generale del GWEC. "L'energia eolica può dare un contributo considerevole per conservare le preziose risorse idriche mondiali. A differenza della maggior parte delle altre fonti energetiche, che consumano grandi quantità di acqua che potrebbe essere usata molto più produttivamente per uso umano ed agricolo, l'energia eolica non utilizza acqua."

Circa il 40% della popolazione mondiale già vive in aree in crisi idrica, e la crescita demografica e l'industrializzazione aumenteranno l'impatto sulle disponibilità d'acqua. Dati gli alti livelli di utilizzo d'acqua da parte della generazione di energia convenzionale, l'aumento di domanda energetica aggraverà la situazione. Di conseguenza, la domanda globale d'acqua si prevede che nel 2030 supererà del 40% la disponibilità, seguendo un approccio tradizionale.

La generazione di energia eolica conserva attivamente l'acqua e può aiutare ad alleviare le carenze idriche, secondo una ricerca condotta da Vestas Wind Systems A/S, azienda leader nella costruzione di turbine eoliche. Mentre gli impianti convenzionali a combustibili fossili e nucleare, che generano il 78% dell'energia elettrica mondiale, utilizzano l'acqua per raffreddare e condensare il vapore che muove le turbine, gli impianti eolici  praticamente non richiedono acqua. Di conseguenza, l'energia eolica può fa risparmiare più di 2.000 litri d'acqua per MWh di energia prodotta. Il Dipartimento per l'Energia USA stima che avere il 20% di energia eolica entro il 2030 farebbe risparmiare quasi 4.000 miliardi di galloni (15.000 miliardi di litri) di acqua, equivalenti al consumo annuale di più di 9 milioni di cittadini americani.

Lo studio citato mostra anche che molte parti del mondo che hanno già o affronteranno carenze d'acqua sono allo stesso tempo percorse da venti adatti alla produzione di energia eolica. Sfruttare questa ricca risorsa porterebbe a numerosi benefici per l'economia e il cambiamento climatico, e aiuterebbero anche a conservare le scarse risorse idriche.

"Il settore energetico mondiale è il più grande utilizzatore industriale d'acqua, e deve cominciare ad affrontare il problema del consumo d'acqua, specialmente alla luce della crescente domanda elettrica, e delle siccità che crescono a causa dei cambiamenti climatici. E' una nostra responsabilità mantenere al minimo  il consumo di acqua per la produzione di energia, così che questa preziosa risorsa possa essere usata con più efficienza," ha concluso Sawyer. " Per mitigare i cambiamenti climatici, il settore energetico non deve solo essere 'CO2 free', ma anche ridurre drasticamente il suo consumo d'acqua. L'energia elettrica fornisce una soluzione sostenibile per entrambe queste sfide."



Articolo originale sul sito web GWEC (in english)


  energialab ricorda:

La disciplina delle terre e rocce da scavo Le modalità per una corretta gestione con appendice normativa nazionale e regionale  di L.COLLINA e M.SUNSERI Irnerio Edizioni
 Cerca nel sito
  Vai
Translate this page
 Menu navigazione
Precedente
Successivo
 Stampa
 Aggiungi ai preferiti
 Invia ad un amico
 Segnala un errore
 
 
energialab.it è un progetto di Labelab Srl, visita anche www.rifiutilab.it e www.acqualab.it!
 
 
© 2003- Copyright Labelab Srl (P.IVA:02151361207) - Tutti i diritti riservati